Aperitivo letterario presentato da Pierluigi Cardone: "Come ci legge Dante"

il 29/03/2018 - Aperitivo letterario presentato da Pierluigi Cardone: "Come ci legge Dante"

Antonella Ivaldi

Alla fine del XXXII canto dell’Inferno Dante si trova di fronte ad una scena orripilante: un uomo sta mangiando il cranio di un altro uomo.
“O tu che mostri per sì bestial segno / odio sovra colui che tu ti mangi, /dimmi ’l perché..”
Ecco la domanda spontanea di fronte a tanto orrore: da dove può nascere tanto odio? Cercheremo la risposta nella storia più commovente e tragica di tutta la Commedia: “Il conte Ugolino”.